Chiara Villani 14 Settembre 2018

Via Colli della Farnesina è inagibile da due mesi e mezzo a causa degli alberi caduti

Nonostante i cittadini fossero stati rassicurati che i tempi per la risoluzione del problema avrebbero richiesto circa venti giorni, dopo oltre due mesi dalla chiusura di Via dei Colli della Farnesina, importante arteria stradale che mette in comunicazione l’area Camilluccia Trionfale con Lungotevere, tangenziale e Prati, essa risulta ancora impercorribile nel tratto compreso fra via Giuseppe Vaccari e via del Foro Italico a causa di alberature pericolanti e resti di potature non rimosse. Impercorribile tra virgolette, perché la strada, in teoria chiusa, ma priva di addetti ai lavori che dovrebbero porre fine al disagio, viene aperta spostando le transenne e percorsa regolarmente dagli abitanti della zona esausti degli impedimenti nella circolazione locale già di per sé caotica. E se gli automobilisti si arrangiano commettendo pericolose infrazioni stradali pur di raggiungere le loro destinazioni, i più sfortunati restano i fruitori dei mezzi pubblici, che si sono visti sopprimere ben 13 fermate della linea 188, l’unica che serve quel tratto e ora deviata per via Cassia. Per non parlare del fatto che con l’arrivo di settembre il disagio è stato aggravato dal rientro di tutti i lavoratori e l’imminente inizio dell’anno scolastico. Abbiamo contattato per chiedere ulteriori informazioni ed eventuali novità Stefano Erbaggi, ex Consigliere nonché ex Vicepresidente del Consiglio del Municipio XV ad oggi non in carica, ma ugualmente impegnato sul territorio al servizio dei cittadini ed ha pubblicato un video di denuncia sui social. Erbaggi ci ha comunicato che in via ufficiosa è venuto a conoscenza del fatto che le potature che impedivano la percorribilità della strada sembrano esser state effettuate con conseguente rimozione del materiale di risulta, eppure il tratto resta ancora inspiegabilmente chiuso al traffico e non se ne comprende la motivazione. Sarà forse un problema di “burocrazia”, o di uffici di competenza che non comunicano bene fra loro? Resta il fatto che la segnalazione di questa situazione incomprensibile attende ancora una risposta ufficiale, concreta e speriamo celere. Questo di via dei Colli della Farnesina è solo un caso eclatante dei vari disagi in cui ci si può imbattere girando per Roma, perché di strade chiuse, abbandonate all’incuria, invase dalla vegetazione. o colpite da crolli del manto stradale, la Capitale ne è piena. Ogni giorno la nostra città viene screditata sui media di tutto il mondo e i romani sono ormai disperatamente quasi rassegnati a questa situazione, tanto che a volte accade che tentino perfino di risolvere arbitrariamente i problemi da soli. Non possiamo concludere se non citando le parole del video messaggio di Stefano Erbaggi, ovvero che “Roma merita di più”.

A cura di Chiara Villani

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*