Chiara Villani 4 Maggio 2018

Tanto ci è voluto perché, dalla nevicata del febbraio scorso, riaprissero i cortili delle scuole

Ad oltre due mesi di distanza Roma si trova ancora costretta a fare i conti con i postumi dalla nevicata dello scorso 26 Febbraio; a rimetterci in questo caso sono stati i bambini di diverse scuole del XV Municipio, che si sono trovati costretti a rimanere al chiuso nelle proprie aule, nonostante il sopraggiungere della bella stagione, poiché sono stati dichiarati inagibili gli spazi verdi degli edifici scolastici. La causa di questo divieto di utilizzo sarebbero stati arbusti in pericolo di crollo, che avrebbero potuto mettere a rischio l’incolumità di bambini ed insegnanti. Eppure nella maggior parte dei giardini posti al bando risultano essere stati effettuati sopralluoghi che ne dichiarano il possibile utilizzo. Secondo le relazioni fornite in una nota da Marcello Ribera, Vicepresidente della Commissione Ambiente, Mobilità e Sicurezza e membro della Commissione Scuola, questo è il caso delle scuole materne Via San Godenzo 200, Via Vibio Mariano 105, Parco di Veio, Menegotti e Il Bruchetto, la scuola elementare e media Via Sesto Miglio, le scuole dell’infanzia il Trenino, L’Aquilone e La Mimosa, gli asili nido Colli d’Oro, Via Bellagio, Galline Bianche, il Mago di Oz, L’Albero delle Noci e Trylli; i giardini di queste scuole risultano dunque completamente consone all’utilizzo delle proprie aree verdi, eccetto che per la necessità di qualche potatura. Lo stesso Ribera afferma: “Come si può evincere dalle relazioni, in quasi tutte le scuole non sono state riscontrate particolari criticità. Ci domandiamo quindi cosa aspetti l’amministrazione del Municipio Roma XV ad aprire i giardini.” Anche Daniele Torquati, capogruppo PD del Municipio XV e membro dell’assemblea nazionale e segreteria romana, si è così espresso, riguardo alla questione giardini: “Chiediamo l’imminente apertura dei giardini delle scuole del nostro Municipio. A rimetterci sono studenti e bambini, costretti nelle classi in questa solare primavera romana. Dopo settimane di incapacità politica e amministrativa dimostrata dalla maggioranza che governa, purtroppo, il nostro Municipio, incapace di districarsi tra Comune e Dipartimenti, non ci sono più scuse. Il Municipio risolva un’incapacità che sfiora il ridicolo”. Questo blocco nelle scuole comunali è provocato dal fornitore Multiservizi, con il quale la giunta non può interferire, ma procede a solleciti dal 28 marzo. Certamente alle famiglie, ai loro figli e agli insegnanti non interessano quali siano le questioni burocratiche che provocano questo disagio, ma vorrebbero solamente vedere risolta la situazione. La tanto acclamata risposta da parte del Municipio è arrivata, con un post su facebook dell’Assessore all’Ambiente in XV Municipio, Pasquale Annunziata, che scrive: “Tutte le scuole sono state ispezionate da personale tecnico incaricato. Per ogni scuola è stata inviata una nota della Direzione Tecnica ai responsabili scolastici, al Direttore Educativo e al Dipartimento Servizi Educativi. Tutte le scuole sono risultate senza criticità alle alberature, tranne in due plessi nei quali sarà possibile utilizzare parzialmente l’area verde interdendo l’accesso solo dove sono ubicate le alberature in attesa dei prossimi interventi di messa in sicurezza. QUINDI SI POSSONO UTILIZZARE GLI SPAZI ESTERNI QUI: scuola materna via San Godenzo 200; scuola materna via Vibio Mariano; scuola materna “Parco di Veio”; scuola materna “Mengotti”; Asilo Nido “Il Mago di Oz” (con eslusione area alberata nella parte posteriore dell’Asilo Nido); Asilo Nido “L’albero delle Noci”; Asilo Nido “Trilly” (con eslusione dell’area posta a confine con una proprietà privata dove sono presenti 5 eucalipto da mettere in sicurezza); scuola d’infanzia “Il Trenino”; Asilo Nido “Colli D’Oro”; scuola d’infanzia “L’Aquilone”; scuola d’infanzia “La Mimosa”; scuola d’infanzia “Il Trenino”; Asilo Nido “Farnesina”; Asilo Nido “Cassiopea”; Asilo Nido “via Bellagio”; Asilo Nido “Galline Bianche”; scuola d’infanzia “Ferrante Aporti”; scuola d’infanzia “Angelini”; scuola d’infanzia “Soglian”; scuola d’infanzia “Peter Pan”; scuola materna “Il Bruchetto”; Asilo Nido “L’Albero delle Noci”. Nei prossimi giorni Roma Multiservizi inizierà anche gli interventi di pulizia e sfalcio. Insomma, meglio tardi che mai.

A cura di Chiara Villani

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*