Chiara Villani 12 Maggio 2017

I primi fondi (2 miliardi di lire) furono stanziati nel lontano 2000. Dopo 17 anni, nulla..

Sembra un sogno utopistico quello della realizzazione della strada Cesano-Anguillara, il collegamento viario che sin dagli anni ’60 aleggia nell’aria del quartiere Roma Nord e che già ha visto il finanziamento di parecchio denaro per la sua attuazione: difatti nel 2000 il deputato Pdl Francesco Aracri stanziò per il progetto ben 2 miliardi delle vecchie lire, ai quali sono stati aggiunti ulteriori fondi nell’ottobre 2009 dalla delibera di Giunta Regionale, attuata poi nel 2010 con l’assegnazione dell’appalto al Consorzio COIRES.

Con la nuova viabilità la distanza tra i due centri sarebbe solo 3 km.

Per i 160 mila abitanti del XV Municipio questa sarebbe un’opera importante poiché, unendo con una linea retta i due centri, garantirebbe una migliore mobilità grazie ad un notevole risparmio di chilometri e tempo: attualmente la distanza tra Anguillara e Cesano è di 10 km, ma attraverso la bretella di collegamento si potrebbe ridurre a soli 3,2 km, con un conseguente tempo di percorrenza di 15 minuti inferiore. Era il lontano 7 Maggio 2011 quando, con tanto di taglio del nastro, fu inaugurata l’apertura dei cantieri in una cerimonia in cui era presente anche l’allora Presidente regionale Renata Polverini, che garantì la conclusione dei lavori entro i tempi previsti, ovvero diciotto mesi. Peccato che da quel momento non sia stato steso neanche un centimetro di asfalto sull’ipotetica strada che oggi, dopo sei anni dal presunto avvio dei lavori, è ritornata in causa grazie all’interrogazione depositata dal consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione mobilità Adriano Palozzi. L’onorevole Palozzi si è reso disponibile a rispondere telefonicamente ad alcune domande da noi postegli riguardo quanto rilasciato nella nota in cui, denunciando questa situazione, ha proposto la nomina di un consigliere ad hoc per arrivare alla celere e concreta realizzazione di un’opera così strategica per la mobilità del quadrante nord di Roma. “On.Palozzi, abbiamo qualche nuovo riscontro?” “No, assolutamente no; ancora non abbiamo avuto risposte, quindi sto sollecitando per averne e risolvere questo problema, perché credo che la vicenda ormai si sia allungata fin troppo tempo; attendiamo fiduciosi che ci facciano sapere qualcosa rispetto al proseguimento di questa istanza che abbiamo presentato.”.; sul quando si potranno avere ulteriori notizie afferma: ” Non dipende da me, la prossima settimana tenterò di prendere contatti con l’assessorato e capire i motivi per cui non hanno risposto e soprattutto quali sono le soluzioni alla problematica che abbiamo posto.” E ancora aspettiamo. Dunque dovremo aspettare ulteriormente per ricevere delle novità sulle sorti della strada Cesano-Anguillara, sperando in azioni effettive e non in un’attesa che si prolunghi ancora per anni.

A cura di Chiara Villani

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*